Salta al contenuto
Rss




Foto di Alessandro VecchiNotizie dell'esistenza di un castello, in Vespolate, si hanno già a partire dal 1053, quando Adelasia, vedova del Conte Alberto, cede a Rodolfo da Besate, rappresentante di una nobile famiglia milanese, buona parte degli immobili della zona, fra i quali anche il fortilizio.

Dell'antica struttura ora si conserva ben poco, perché nel corso dei secoli subì numerosi cambiamenti strutturali: in particolar modo fra il Trecento e il Quattrocento, quando l'antico "castrum" medievale (centro giuridico del territorio) perse le sue funzioni fino a diventare un centro di raccolta di scorte alimentari.

Diversi furono i signori che si alternarono alla guida del borgo, finché esso venne diviso: la rocca diventò un bene dei vescovi novaresi, mentre il feudo passò definitivamente al potere civile.
I vescovi, fra i quali il Bascapè, Giovanni Battista Visconti e Marco Aurelio Balbis Bertone, fecero ristrutturare il castello e innalzare la torretta.

Nel 1767 il bene passò definitivamente alla Chiesa ma nel 1868, in seguito alla confisca dei beni ecclesiastici, l'immobile venne ceduto al conte Borgogna.
Si succedettero quindi vari proprietari e ancora oggi il castello è residenza privata. Ampiamente restaurato, si presenta a pianta quadrata di fattura piuttosto rozza e priva di ornamenti; collegato all'edificio è un alto torrione arricchito da due sene di archetti pensili, da finestrelle e feritoie.

Bibliografia:
Guida Turistica e Atlante Stradale - Provincia di Novara
Assessorato al Turismo - Legenda







Inizio Pagina Comune di VESPOLATE (NO) - Sito Ufficiale
Piazza Martiri della Libertà n.6 - 28079 VESPOLATE (NO) - Italy
Tel. (+39)0321.882131 - Fax (+39)0321.882741
Codice Fiscale: 00433300035 - Partita IVA: 00433300035
EMail: municipio@comune.vespolate.no.it
Posta Elettronica Certificata: vespolate@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.vespolate.no.it


|